Minare cryptomonete con il proprio telefono cellulare è possibile grazie a progetti come Electroneum (ETN), Pi Network, CryptoTab e Phoneum (PHM), progetti studiati appositamente per lo smartphone mining

Crypto Tab Browser

Crypto Tab è meglio conosciuto per la sua versione desktop che di fatto è al momento uno dei miners più performanti per Monero.

Pochi sanno che questo piccolo miner ha una versione anche per smartphone presente sia su Google Play che Apple Store

L’hashrate che produce non è molto ma ha il vantaggio di essere fatto nella cloud e quindi non consuma batteria e non reca danni al telefono. E’ consigliato l’uso assieme alla versione desktop per risultati migliori.

Pi Network

Oggi puoi minare Pi e allo stesso tempo aiutare a sviluppare l’ecosistema di questa nuova cryptovaluta e accrescere il “trust network” di Pi.

Mentre la maggior parte delle criptomonete (come Bitcoin) sono diventate veramente difficili da accedere e usare dalla maggior parete delle persone, Pi rimette il potere delle criptovalute nelle mani delle persone.

Pi non è ancora scambiabile negli exchanges ed è in pre-mining prima del lancio. Questo significa che ad un certo punto il mining dal telefono non verrà più supportato, questo avverrà progressivamente tramite “halving “(dimezzamenti progressivi).

AGGIORNAMENTO: Ad Aprile 2020 Pi ha lanciato la testnet per i nodi del network. Il mining delle monete dal telefono è tuttora attivo.

La versione Beta di Pi Node (desktop) può essere scaricata a questo LINK

Electroneum

Apple Store
Google Play

Electroneum è un progetto relativamente nuovo che si prefigge di portare i vantaggi che offrono le cryptovalute a milioni di persone, specialmente quelle in paesi in via di sviluppo e che non hanno accesso ad un sistema bancario.

Il loro sito reclama che si può minare fino a 3$ al mese con la App, ma dalle nostre prime prove e calcoli che abbiamo fatto, a noi risulta che l’ammontare al momento è al di sotto di 1$/mese. Probabilmente questo può dipendere dalle fluttuazioni del valore di Electroneum (ETN) nel mercato delle crypto.

Gli sviluppatori di Electroneum hanno scelto di limitare il modo in cui si crea la cryptomoneta (ETN) – detto anche mining (minare) – limitandolo solo ai dispositivi cellulari (smarhpone) attraverso la loro App ufficiale, che è disponibile sia su Apple Store che su Google Play.

In realtà quello che fa la App di Electroneum non è un vero e proprio smartphone mining. Infatti viene meglio definito dalgi sviluppatori come “CLOUD MINING”, perchè le operazioni di calcolo che servono alla rete non avvenngono nel cellulare ma nei servers di Electroneum. Il vantaggio è che, al contrario di altre mining Apps, questa non usa la potenza di calcolo del processorte dell vostro cellulare ne di conseguenza consuma batteria o fa scaldare il telefono.

Di fatto, in gergo si direbbe che si tratta più di un’ “Airdrop” di cryptomonete prolungato nel tempo che di mining. Inaffatti andra avanti per un tempo limitato, alcuni anni, e serve a far diffondere la loro valuta (ETN)

La moneta prodotta può essere utilizzata per acquistare servizi all’interno del circuito Electroneum oppure può essere cambiata su gli EXCHAGES o PIATTAFORME PER TRADING per altre cryptovalute oppure per Euro.

AGGIORNAAMENTO JUN – 2020: ELECTRONEUM E’ PASSATO ALLA FASE II, HA CESSATO IL MINING TRAMITE APP ED HA INTRODOTTO ANY TASK, IL NUOVO “SERVICE MARKETPLACE” DOVE SI POSSONO RICEVERE O SPENDERE ETN IN CAMBIO DI “TASKS”
INOLTRE, ADESSO E’ POSSIBILE USARE ETN PER ACQUISTARE CREDITO TELEFONICO DA MOLTEPLICI OPERATORI IN QUASI TUTTO IL MONDO, COMPRESI GLI OPERATORI TELEFONICI ITALIANI, COME TIM, VODAFONE, WIND, POSTE E LYCA.